L’Associazione Nottetempo Onlus

Pubblicato il
La figura dell’assistente familiare: un lavoro senza crisi

L’Assistente familiare è una posizione lavorativa che sta sempre maggiormente prendendo posizione in Italia. Questo perché siamo un paese caratterizzato da una popolazione sempre più anziana (22% della popolazione), composta da persone che vivono da sole e che, sempre di più, necessitano di cure che la famiglia non è più in grado di fornire; stando alle future proiezioni, nel 2050 gli ultra sessantacinquenni rappresenteranno circa il 34% (Istat 2017). Con la nascita di nuovi centri residenziali, semiresidenziali e diurni per anziani si è cercato di dare una risposta ai bisogni di questa fascia della popolazione e dei loro familiari, ma la scelta di affidarsi alle cure di estranei in ambienti spesso troppo diversi da quelli familiari è veramente troppo difficile da prendere.

L’assistente familiare è una figura professionale che si prende cura di una persona malata oppure non autosufficiente internamente alla famiglia.

Diventare assistente familiare richiede un’ottima predisposizione ai rapporti interpersonali, un’emotiva notevole e forza fisica. All’assistente familiare sono richieste oltre alla pulizia della casa ed alla cura dell’igiene dell’assistito, anche competenze nutrizionali e gestionali della vita della persona presa in cura. Per acquisire queste competenze è prevista la frequenza di un corso di formazione professionale che consenta l’acquisizione della relativa qualifica. Il corso, oltre ad impartire le nozioni diverse di tipo teorico consente di sviluppare abilità pratiche attraverso un tirocinio formativo da svolgere sotto la supervisione di un esperto.

Il lavoro di assistente familiare è in genere preferito dalle donne. Le donne sono molto più pazienti, minuziose e si prestano bene ad assistere persone anziane. Gli assistiti hanno bisogno di un sostegno non soltanto materiale, ma anche di un conforto per le sofferenze di natura psicologica.

Gli Assistenti familiari sono retribuiti secondo quanto previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di categoria che individua 8 livelli di inquadramento. I lavoratori che svolgono prevalentemente mansioni orientate alla cura e alla gestione della casa dovranno essere inquadrati secondo le indicazioni contenute nei primi 4 livelli (A, B, C, D), mentre il personale dedicato all’assistenza delle persone dovrà essere inquadrato al livello ‘super’. Un elenco dei livelli di inquadramento è possibile trovarlo al seguente indirizzo https://www.assindatcolf.it/informazioni-tecniche/inquadramento/, mentre la tabella retributiva si trova al seguente indirizzo https://www.assindatcolf.it/tabelle-retributive/.

Ogni regione offre incentivi per l’assunzione degli Assistenti familiari, ma a patto che questi risultino iscritti in un apposito albo regionale. A questi albi è possibile iscriversi previo conseguimento della relativa qualifica professionale. La regione siciliana, con il Decreto del 20 Ottobre 2011, ha istituito il proprio “Registro degli Assistenti familiari” al quale ci si può iscrivere utilizzando il modello scaricabile al seguente indirizzo http://www.regione.sicilia.it/famiglia/2011/1922.pdf.

Categoria: Corsi Formazione, In Evidenza, Notizie
Pubblicato il

IL CORSO

Il corso permette l’acquisizione di conoscenze e competenze per accrescere la professionalità e la consapevolezza nella corretta gestione eco-compatibile di queste macchine che utilizzano gas fluorurati ad effetto serra.

Il maggior bagaglio culturale finale permette la presentazione all’esame per l’acquisizione del patentino FGAS rilasciato da un ente terzo accreditato da ACCREDIA.

MODALITA’

Il corso si svolge in due moduli nei quali vengono affrontati gli argomenti previsti dal REG. UE 2015/2067 nella loro parte teorica e pratica.

Questa articolazione prevista nel REG UE 2015/2067 anticipa le due fasi in cui si articolerà l’esame finale, ossia una prima prova teorica con delle domande a risposta multipla ed una seconda prova pratica con dei casi veri e propri da affrontare.

IL PATENTINO

Il patentino FGAS finale che si otterrà sarà appartenente alla I° categoria ossia quella che abilita l’operatore ad effettuare tutte le operazioni a partire dalla installazione sino alla dismissione passando per tutti gli interventi di manutenzione preventiva e correttiva.

SEDE DELLA PROPOSTA FORMATIVA

PATTI

COSTO

Il corso è gratuito per quanti aderiscono al Progetto Giovani 4.0 finanziato dalla Regione Siciliana

Categoria: Corsi Formazione, In Evidenza
Pubblicato il

INCENTIVO OCCUPAZIONE SVILUPPO SUD

L’ANPAL ha istituito con il decreto n. 178 del 19 aprile 2019, l’Incentivo Occupazione Sviluppo Sud che favorisce l’assunzione di persone con difficoltà di accesso all’occupazione.

L’incentivo ai datori di lavoro che assumano, entro il 31 dicembre 2019, persone disoccupate in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 16 e 34 anni;

ovvero

  • 35 anni di età e oltre, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi.

I lavoratori assunti non devono avere avuto un rapporto di lavoro negli ultimi 6 mesi con il medesimo datore di lavoro e devono essere assunti con un contratto di lavoro:

  • a tempo indeterminato sia a tempo pieno che part-time, anche a scopo di somministrazione;
  • di apprendistato;
  • subordinato in una cooperativa di lavoro.

Dal 12 luglio, con il decreto n. 311 l’incentivo è riconosciuto anche per le assunzioni effettuate nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 aprile 2019.

L’incentivo può essere riconosciuto per le assunzioni a tempo indeterminato sia a tempo pieno che part-time, anche a scopo di somministrazione, nonché per i rapporti di apprendistato e per i rapporti di lavoro subordinato in una cooperativa di lavoro.

L’agevolazione si applica solo in alcune regioni tra le quali è compresa la Sicilia. L’attuazione è demandata all’INPS che fornirà i chiarimenti sulle modalità operative di attuazione della misura.

L’importo massimo dell’incentivo è di 8.060 euro su base annua è riguarda la contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro. Il termine per la fruizione dell’incentivo è il 28 febbraio 2021.

Categoria: In Evidenza, Notizie
Pubblicato il

LE AGENZIE PER IL LAVORO

Le agenzie per il lavoro offrono servizi di ricerca e selezione del personale, di intermediazione, di ricollocazione e di somministrazione di lavoro (il così detto lavoro interinale).

Queste agenzie devono possedere i requisiti giuridici e finanziari previsti dall’articolo 5 del D.lgs n. 276 del 10 settembre 2003 e sono  autorizzate dal Ministero del Lavoro (ANPAL) a svolgere determinate attività di intermediazione di manodopera.

Le agenzie offrono servizi alle aziende ed ai lavoratori.

Le aziende si rivolgono ad un’agenzia per il lavoro per l’assunzione di nuovi dipendenti o per soddisfare un momentaneo fabbisogno di forza lavoro (ad esempio aumento periodico di produzione o sostituzione di un dipendente in malattia); nel caso in cui queste aziende non possano assumere direttamente i candidati,  i lavoratori vengono assunti dall’agenzia del lavoro e poi somministrati presso le aziende clienti.

I lavoratori possono rivolgersi all’agenzia del lavoro per candidarsi alle posizioni lavorative aperte nelle varie sedi. Ai candidati le agenzie per il  lavoro offrono servizi di orientamento, supporto nella ricollocazione e nell’inserimento professionale e corsi di formazione.

Tutti i servizi  offerti dalle agenzie ai lavoratori sono totalmente gratuiti in quanto le agenzie vengono pagate dalle aziende committenti.

Infatti il profitto per le agenzie deriva totalmente dalle commissioni che queste incassano dalle aziende per i servizi prestati a fronte di un servizio di somministrazione o selezione del personale.

L’elenco delle Agenzie per il lavoro accreditate  e quindi autorizzate a svolgere le attività di intermediazione è consultabile presso il sito dell’ANPAL cliccando qui.

Categoria: In Evidenza, Notizie
Pubblicato il

BANDO DI EVIDENZA PUBBLICA

Per il reclutamento di personale docente non iscritto all’albo della formazione professionale nell’ambito del PO FSE Sicilia 2014-2020 – Avviso 2/2018 per la “Costituzione del catalogo regionale dell’offerta formativa e per la realizzazione di percorsi formativi di qualificazione mirati al rafforzamento dell’occupabilità in Sicilia”

Approvato con DDG n. 2243 del 30/05/2018

Scarica il bando

Categoria: Bandi E Concorsi, In Evidenza
Pubblicato il

COMUNICAZIONE

BANDO DI EVIDENZA PUBBLICA DEL 11/06/2019

Per il reclutamento di personale docente non iscritto all’albo della formazione professionale nell’ambito del PO FSE Sicilia 2014-2020 – Avviso 2/2018 per la “Costituzione del catalogo regionale dell’offerta formativa e per la realizzazione di percorsi formativi di qualificazione mirati al rafforzamento dell’occupabilità in Sicilia”

Approvato con DDG n. 2243 del 30/05/2018

GRADUATORIA CANDIDATI NON ISCRITTI ALL’ALBO

(D.D.G. 3270 e D.D.G. 3271 del 23/07/2018 e s.m.i.)

Scarica la graduatoria

Categoria: Bandi E Concorsi, In Evidenza